giovedì 25 agosto 2011

MINI CAKE AFTER EIGHT

In un afosissimo e problematico weekend di luglio ho voluto accompagnare il mio fidanzato a Reggio Emilia che doveva valutare un lavoro da preventivare.
Partenza da casa mia sabato mattina alle 6,30  e già qui primo problema: MILO!!
Io ho un cane poco fotogenico (!!) a cui sono affezionatissima, spesso il mio fidanzato mi accusa di prendermi più cura della bestiola che di lui, infatti è vero......lo ammetto, è la luce dei miei occhi.
Dicevo….dopo ore e ore di opere di convincimento sono riuscita a fargli capire che in fondo, non era poi una cattiva idea portarlo con noi, piuttosto che abbandonarlo da solo e piangente in giardino per due giorni, lasciando il compito alla mia vicina di sfamarlo e dargli un'occhiata ogni tanto, anche perchè al mio rientro avrei trovato sicuramente la protezione animali, il Gabibbo, le Iene e pure il WWF, chiamati  sicuramente dall'adorabile bestiola indispettita, è un po' permaloso…..
Quanto mai...hanno bisticciato per tutto il viaggio (circa due ore) perché Milo voleva fare delle soste frequenti per bere, fare la pipì, annusare e tutte le sue cose da cane, mentre amo mio aveva fretta e non si voleva fermare, per fortuna il buon senso ha prevalso e abbiamo fatto 4 soste, tre per il cane e una per me…anch’io ho le mie esigenze!!
Arrivati in albergo hanno bisticciato perché.... “insomma, ma sto cane deve per forza osservare tutto quello che faccio?? Vuole entrare anche nel bagno!!”...tesoro, certo, ti vuole così bene! E poi è già qualcosa che è abbastanza educato da starsene nella sua cesta e non saltare sul letto a dimostrarti quanto bene ti vuole….
Secondo problema: e io che faccio mentre lui è impegnato tra le tubature? Passeggio con il cane!!
Peccato che per senso dell'orientamento e fiuto io e Milo siamo molto simili e ci siamo persi, siamo riusciti a ritrovare l'albergo dopo due ore di vagabondaggi quando ormai ero belle che pronta a mettere da parte l’orgoglio e farmi venire a prendere.
Alla fine però tutto è andato per il meglio, dopo esserci rifocillati, abbiamo passato un bel pomeriggio a bordo piscina a riprenderci dalla faticosa camminata mattutina e per di più sabato sera abbiamo trovato un bel ristorantino appena fuori Reggio Emilia dove cenare con piatti tipici emiliani: tortelli di zucca divini, tigelle con lardo, talmente buone che ho fatto uno strappo alla regola e ne ho dato un pezzo anche a Milo e gnocco fritto con i salumi e per dolce questa fantastica torta, non l'avevo mai provata ed era veramente sofficissima, mi sono fatta dare subito la ricetta! 

INGREDIENTI PER 12 MINI CAKE

Impasto:
1 vasetto di yogurt al cocco
2 uova
1 vasetto di zucchero (come misurino si usa il vasetto dello yogurt)
4 vasetti di farina 00 (come misurino si usa il vasetto dello yogurt)
1 bustina di lievito (io uso Paneangeli)
½ vasetto di olio di semi 
½ vasetto di sciroppo di menta (io ho usato quello della Fabbri)
Glassa:
Una tavoletta di cioccolato al latte (150gr)
Decorazione 
Cocco grattugiato

Ho rotto in una ciotola capiente le uova e le ho montate a mano con lo zucchero finchè il composto è diventato bello chiaro, ho poi aggiunto lo yogurt e mescolato, per amalgamarlo.
Ho aggiunto poco per volta la farina setacciata e il lievito e una volta che il composto è diventato omogeneo ho aggiunto l'olio e lo sciroppo di menta mescolando bene.
Ho versato il tutto in uno stampo per muffin ricoperto dai pirottini di carta e ho infornato per 20 minuti a 180°

Una volta raffreddate le tortine le ho immerse solo con la parte superiore nella glassa al cioccolato preparata facendo sciogliere il cioccolato a bagnomaria (non ho il microonde per ragioni di logistica....) 
Ho decorato infine con il cocco grattugiato.



6 commenti:

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

Mi hai ricordato un'ottima cenetta a base di tigelle e crescentine, con salumi vari, alle porte di Bologna, qualche anno fa! :-) Queste tortine però non le conoscevo e sembrano buonissime! I miei omaggi a Milo! ciao

Francy ha detto...

ciao ottime le mini cake sicuramente da provare...mi ha fatto molto sorridere il tuo post, sembra di rivedere me e mio marito nei nostri viaggi accompagnati da Galileo, adoratissimo cucciolo che aveva un piccolo difetto....soffriva il mal d'auto e i nostri "viaggetti" erano di minimo 7 ore..(dalla campania al trentino)
alla prossima!

riccioli di cioccolato ha detto...

Che belli questi dolcetti, sembrano davvero deliziosi, brava.
Adorabile il tuo cane.

Sara ha detto...

direi che e' perfetto per dopo le 8, per gli americani sarebbe la varsione barbie immagino, troppo carina

Lyla ha detto...

Ahaha ti giuro che leggendo mi sembra di rivedere me e il mio cane! Anche lui fa le stesse cose *_* Da piccolo soffriva il mal d'auto, ora invece la macchina gli piace tanto perchè gli da subito l'idea della vacanza (anche solo fare il giro dell'isolato!).
Il mio ragazzo si lamenta quando OScar lo segue in bagno ma ormai ci dovrà fare l'abitudine XD Ama la compagnia!

LaFataGolosa ha detto...

uauauauaooooo!
che ideona mi hai dato glassare i muffin!!!!
GRAZIE